domenica 16 aprile 2017

Καλό Πάσχα...Buona Pasqua!

Stamattina grandi lavori! Io e i bambini abbiamo dipinto delle piccole uova pasquali di plastica che poi abbiamo appeso in barca.


Abbiamo fatto la caccia al tesoro di 33 ovetti di cioccolato, di cui 1 mai più ritrovato! Finita la caccia, ciascuno si è meritato il premio: un buon cioccolatino!
Abbiamo avvolto gli ovetti nella stagnola
Pronti..partenza..VIAAA!!!!
Trovato un uovo!!
Trovato un'altro!
A sorpresa Giulia ha trovato una piccola tartaruga di terra che naturalmente i bambini volevano adottare, ma la testuggine non ne ha voluto sapere.


Abbiamo consumato un bel pranzetto, dopodichè Giancarlo e Luisa sono venuti a trovarci per festeggiare insieme la Pasqua ed abbiamo mangiato una colomba cioccolatosa e 4 uova. Che festa! 


Abbiamo trascorso insieme un bel pomeriggio.
E' stata proprio una bella giornata, piena e piacevole. Sono stata felice di aver lavorato con i bambini, di averli visti felici e appassionati alle attività. Mi sono divertita a fare la caccia al tesoro, sono tornata un po' bambina (grazie papà che hai nascosto le uova) e sono stata bene in compagnia degli adulti.

sabato 15 aprile 2017

Aspettando la Pasqua....

Oggi siamo andati a Preveza a fare la spesa e in forneria ho comprato il tipico pane pasquale (tsoureki) a forma di ciambella con un uovo sodo dipinto di rosso nel mezzo.


Abbiamo fatto una bella passeggiata sul lungomare: il sole è caldo, si sta benissimo, i locali sono molto affollati, i bambini hanno giocato al parchetto mentre io e Davide ci siamo goduti il primo cafe-frape della stagione....e non siamo gli unici!

I parchetti sono sempre pieni
Il mio cucciolotto
La mia grandona
Il pomeriggio ci siamo occupati un po'degli zinchi: ne abbiamo messi di nuovi nei serbatoi dell'acqua e abbiamo messo a bagno nell'aceto quelli della carena.
Nel tardo pomeriggio siamo andati a trovare Giancarlo e Luisa con aperitivo a bordo di AKA.

venerdì 14 aprile 2017

Arriviamo al cantiere

Siamo arrivati in Grecia di buon'ora, si sta bene. 
Arrivati al Cleopatra Marina abbiamo trovato la barca in ottimo stato, abbiamo tolto i teli dalla coperta, abbiamo fatto prendere aria all'ambiente, vuotato le valigie e iniziato a riprendere dimestichezza con gli spazi.


Il pomeriggio si è alzato il vento che ha abbassato la temperatura, abbiamo fatto una passeggiata di ricognizione nel cantiere e i bambini si sono divertiti a montare su muletti e furgoni.
Dopo una bella doccia siamo andati a cena al ristorante del marina, che è appena fuori dal cantiere.

Yassu! Hallo!
Grigliata mista e hamburger

giovedì 13 aprile 2017

Diamo una rinfrescata ad Aluaka e festeggiamo Pasqua in Grecia! Yamas!

Stamattina siamo partiti alla volta di Ancona per prendere il traghetto che ci porterà a Igoumenitsa. La macchina è carica da morire, sopra .. sotto .. in mezzo! Siamo stipati nell'abitacolo, ma il viaggio è proceduto bene e senza intoppi.
GLI SFOLLATI SONO IN VIAGGIO

Imbarcati, i bambini sono sopraffatti dall'eccitazione e non accusano i colpi della stanchezza, la gita in nave è un'esperienza nuova (Lori aveva 2 anni dall'ultimo viaggio in nave, mentre Giulia qualcosa ricorda) e tutto è da scoprire: la stanza dei giochi, la piscina vuota che ben si presta a salti ed evoluzioni acrobatiche, il ristorante self service, il negozietto di souvenir, il ponte esterno dove abbiamo consumato il lauto pranzo che ho preparato ieri sera e la cabina con i letti a castello.
Nuove conoscenze in traghetto
Che bello il letto a castello!!
Temo sempre di morire di fame!!




sabato 20 agosto 2016

Isola di Κos : the final destination

Siamo agli sgoccioli, ancora pochi giorni prima del ritorno a casa.
Abbiamo ormeggiato al marina vecchio e come di consueto, prima del cambio di equipaggio, abbiamo fatto grandi pulizie dentro e fuori e fatto grandi lavaggi alla laundry. Tra pochi giorni arrivano i nonni e vogliamo far trovare tutto in ordine.

Io e i bambini ci siamo concessi un ultimo pomeriggio in una spiaggia vicina e l'ultima sera abbiamo fatto un giro del paese in treno. Nulla di che ma un simpatico diversivo.
E' stata una vacanza lunga, la più lunga che io abbia fatto fino ad ora, siamo stati bene, ci siamo divertiti e abbiamo visto tanti posti. Temperatura eccellente per tutta l'estate, quasi fresco talvolta.24-29°C, max 34°C.
Grazie papà che hai organizzato un percorso ideale conciliando le esigenze di tutti, hai avuto tante belle idee che hanno entusiasmato i grandi ma soprattutto i piccoli.
SEE YOU NEXT YEAR!!!!!!

giovedì 18 agosto 2016

Isola di Seskli

Oggi ci spostiamo su un' isolotto a sud di Symi che raggiungiamo in 1 ora circa navigando a motore.
La baia è molto bella, non troppo grande, ma deliziosa e tranquilla. Ormeggiamo alla ruota e prendiamo il posto migliore, al centro, seppur lo spazio sia poco.
Purtroppo sia io che i bambini siamo raffreddati, quindi non possiamo fare il bagno, Davide invece è costretto tentando la ricerca del telefono sperduto! Gli si è sfilato dai pantaloni mentre scendeva dall'albero, a circa 10 mt di altezza, ed è andato perso in mezzo ad un grande cespuglio di alghe di almeno 60 cm di lunghezza. Nonostante l'immersione con le bombole, la ricerca è vana. La cosa che più ci rattrista è l'aver perso praticamente tutte le foto della nostra vacanza!!!! Cerchiamo di consolarci con una cena a base di ottimi souvlaki.
La sera cambia il vento, la barca si gira e Davide preferisce dormire in pilot-house per tenere d'occhio la situazione.

19 Agosto

Oggi pensavamo di spostarci, ma si sta tanto bene qui... E' una bella giornata, il sole non è rovente e questo mi permette di stare diverse ore a prua a leggere, a pisolare, a mettere lo smalto...La temperatura in barca non ha superato i 29°.

lunedì 15 agosto 2016

Isola di Symi

Si riparte: destinazione Symi.
Il vento è discreto, attorno ai 20 nodi, risaliamo di bolina e la barca risponde bene. In 4 ore di zig zag arriviamo a destinazione superando le altre barche che vanno dirette a motore e con grande orgoglio del capitano che a timonato a barra per tutto il tempo. Siamo molto contenti della barca, molto spesso ci fotografano e vengono a chiedere info, sopratutto sull'alluminio, sulla pilot house e sulla velocità, visti i sorpassi.
La baia più bella è piena (anche perché poco spaziosa e facile da riempire), quindi ripieghiamo su quella di Ormos Pedi, più grande ma comunque graziosa. Mangiamo e riposiamo ... Giulia sembra stia meglio. Nel tardo pomeriggio siamo scesi a terra e ci siamo incamminati in direzione del porticciolo di Simy. Abbiamo attraversato il paesino percorrendo tante scalinate finché, da uno scorcio, abbiamo visto il porticciolo tutto illuminato: bellissimo! Abbiamo fatto naturalmente una bella passeggiata, un giro al parchetto e alle 22:00 abbiamo preso l'autobus per tornare all'ovile.
Ho trascorso proprio una bella serata.


16 Agosto

Stamattina abbiamo scoperto di aver perso Wendy, la nostra bella tartaruga gonfiabile! Che dispiacere...Il comandante assicura di averla legata bene, non vi era vento, che l'avessero rubata? Ci muoviamo alla ricerca di un'altra baia ed uscendo cerchiamo Wendy scrutando la scogliera...nisba. Più andiamo a nord e più aumenta il vento, quindi decidiamo di girarci e ancorarci nella prima rada disponibile. Considerate le condizioni meteo era opportuno mettere le cime a terra, ma non ci sono riuscita al primo colpo. Herr Comandant ha risolto. L'acqua era molto bella, abbiamo fatto tutti il bagno e Lorenzo è stato punto da qualcosa che gli ha causato tante bolle sulla gamba, povero cucciolo ... ma nulla di grave. Mentre i nani dormivano Davide si è "divertito" a pulire alcune macchie sulle fiancate della barca a bordo del tender armato di spugna e detersivo mentre io lo seguivo a mollo in acqua sul salvagente. Bella vita ?
Nel tardo pomeriggio facciamo ritorno a Pedi, perché questa baia è molto disturbata dall'onda e si rolla parecchio.
La sera abbiamo cenato in una taverna vicina e con gran sorpresa, sul retro del locale, ho ritrovato la nostra adorata Wendy, che non ho esitato a reclamare e portare a casa!! Avevamo il nome della barca scritto sopra...

17 agosto

Giulia è ancora molto raffreddata e anche Lorenzo inizia a non essere in forma, quindi abbiamo deciso di restare a Pedi. 
Degno di nota è l'acquisto di 4 souvlaki surgelati al minimarket della baia che si sono rivelati ottimi!!! Quindi l'indomani, prima di partire, abbiamo fatto scorta comprandone 12 ad un prezzo irrisorio.